Dieta Chetogenica Italia

Il sito numero uno in Italia sulla dieta chetogenica

Quasi tutte le persone, prima o poi durante l’arco della loro vita, hanno avuto il desiderio o l’esigenza di perdere peso.

È vero, alcuni “fortunati” mangiano e non ingrassano. La maggior parte però fa fatica a rimanere in forma e, soprattutto, a rimanere in salute.

Noi personalmente abbiamo provato innumerevoli diete: perdiamo peso soffrendo la fame e privandoci dei piatti che ci piacciono, e a un certo punto cediamo e rimettiamo su tutto il peso, anche più di quello che abbiamo perso.

E sappiamo che non siamo gli unici.

Bilancia
Con una dieta chetogenica è facile perdere peso! Già nei primi giorni vederete e sentirete un notevole cambiamento!

In questo articolo vi proponiamo una soluzione. Vi permetterà di dimagrire e di migliorare la salute. E lo farà senza farvi soffrire la fame.

Anzi! vi sentire più energici e sarete più felici.

Non è forse questo l’obbiettivo finale?

Attenzione! Prima di iniziare una qualunque dieta consulta un medico. Le informazioni contenute in questa pagina sono a scopo informativo.

Importante premessa

Vogliamo iniziare l’articolo dicendovi cos’è la dieta chetogenica ma soprattutto cosa non è.

Il meccanismo su cui si fondano TUTTE le diete è sempre la restrizione calorica. Se volete dimagrire, dovete mangiare meno CALORIE.

Questo però, non significa che tutte le diete siano uguali.

Potete scalare una montagna passando dal sentiero o scalando la parete più ripida. Raggiungerete la vetta in entrambi i casi, ma la fatica sarà molto diversa.

Allo stesso modo, potete seguire una dieta classica, dove patirete la fame e avrete poche energie, oppure potete seguire una dieta chetogenica.

Niente fame, tanta energia, non dovrete contare le calorie e migliorerete la vostra salute.

Un altro appunto che vogliamo fare è il seguente:

Le calorie sono uno dei fattori più importanti è vero, MA NON SONO L’UNICO.

Gli ormoni giocano un ruolo fondamentale nel dimagrimento e nella regolazione della fame. Una dieta chetogenica migliora anche quell’aspetto.

Vuoi leggere libri di ricette sulla dieta chetogenica gratuitamente? Oggi ti spieghiamo come fare nel nostro articolo dedicato. Clicca qui per leggerlo!

Pro e contro di una dieta chetogenica

I vantaggi e gli svantaggi di questo approccio sono i seguenti:

Vantaggi

  • Perdita peso senza fame e senza fatica
  • Non è necessario contare le calorie, il corpo regolerà in automatico le calorie assunte
  • I cibi sono buoni e gustosi (carne, formaggio, pesce e verdure)
  • Miglioramento dei livelli di energia
  • Miglioramento dell’umore
  • Dieta salutare, che permette di migliorare malattie come per esempio colesterolo alto e diabete
Dieta e verdura
La verdura è ottima e aiuta a perdere peso e a sentirsi bene. Mangiatene quanta ne volete!

Svantaggi

  • Alcuni cibi sono completamente esclusi dalla dieta
  • La flessibilità della dieta è ridotta (vi spiegheremo come risolvere questo inconveniente)
  • Per la prima settimana potreste avere scarse energie a causa del periodo di adattamento
  • Se praticate sport a livello agonistico che richiedono esplosività potrebbe non essere la dieta adatta a voi (anche se alcuni atleti hanno avuto successo con questo approccio)

Come funziona

Quella che vi proponiamo in questo articolo viene definita anche “lazy keto” – dieta chetogenica “pigra”.

Il termine pigro è riferito al fatto che non conteremo calorie o quantità. Non dovremmo fare calcoli strani. La dieta sarà il più semplice possibile.

Perché? Perché la dieta, per funzionare, deve essere sostenibile. Contare calorie ogni giorno non è qualcosa che vogliamo fare e, soprattutto, non è quasi mai necessario.

Quindi, teniamo le cose semplici!

L’unica cosa a cui dovremo prestare attenzione sarà alla quantità di carboidrati che assumiamo durante la giornata.

No carboidrati
I carboidrati vanno esclusi quando si segue una dieta chetogenica

Pasta, riso, pane, farine, fritta e verdure ricche di zuccheri vanno escluse.


Quando acquistate qualcosa al supermercato guardate l’etichetta: se contiene più di 2-3 gr. di carboidrati è meglio non acquistarlo.

Tutto il resto è concesso.

Il nostro consiglio è anche quello di mangiare cibi “reali”.

Tutto ciò che è processato, anche se basso in carboidrati, non è il massimo.
Non dobbiamo escluderlo sempre, ma è meglio evitarlo il più delle volte.

A dire la verità, siete già pronti per dimagrire. La dieta è tutta qui, e come potete vedere è semplicissima.

Vi invitiamo però a continuare a leggere per conoscere qualche consiglio su come semplificare ulteriormente questa dieta e per alcuni esempi di pasto.

Perché funziona

Come detto all’inizio dell’articolo, ogni dieta funziona grazie alla restrizione calorie. Però non tutte le diete funzionano, come mai?

La fame

Quando togliete i carboidrati dalla vostra alimentazione il corpo non ha altra scelta che utilizzare i grassi per avere energie.

State letteralmente insegnando al corpo a bruciare grasso!

Passate le prime settimane di adattamento, il corpo diventerà efficiente e la fame inizierà a passare automaticamente. Mangerete meno, ma senza contare calorie, senza sentire la fame, senza fare fatica.

Potrebbe anche capitarvi di non avere fame all’ora di pranzo o di cena.

Perché?

Perché il corpo ha imparato a utilizzare il vostro grasso corporeo per recuperare energia, e finché avrete grasso da perdere non avrà bisogno di costringervi – o meglio, ingannarvi – a mangiare.

L’insulina

Ultra meccanismo che vi porterà a perdere più peso è la diminuzione dei livelli di insulina nel sangue.

L’insulina è un ormone che segnala al corpo di prendere i nutrienti e immagazzinarli: zucchero come glicogeno e grassi come grasso corporeo.

Quando l’insulina è alta, il corpo non può accedere alle riserve di grasso e quindi diventa difficile perdere peso.

Abbassando l’insulina il corpo potrà tornare ad utilizzare queste riserve e voi potrete finalmente perdere peso – e ci teniamo a sottolineare che il peso perso sarà grasso corporeo e non massa magra!

Precisazione: molti credono che sia l’insulina che ci fa ingrassare e per cui sono terrificati dall’idea di mangiare carboidrati.

La realtà però è diversa. In soggetti sani l’insulina non è da temere, ma da controllare.

In soggetti sovrappeso, invece, una diminuzione dell’insulina potrebbe essere il tassello mancante per un’efficace perdita del peso

Cosa posso mangiare

Ora che sappiamo che dimagrire con una dieta chetogenica è semplice, salutare e bello – si, bello! – vediamo nel dettaglio cosa possiamo mangiare

Carne, pesce e uova

Carne, pesce e uova possono essere consumati senza limiti e senza restrizione.

Visto che la dieta chetogenica è una dieta alta in grassi e moderata in proteine sconsigliamo i tagli di carne più magri quando possibile. 

Per esempio, le cosce di pollo sono da preferire al petto – si, avete letto bene.

Pesce e verdura
Una fetta di pesce e un po’ di verdura. Buono, salutare e ottimo per perdere peso

Anche tagli di carne molto grassa, che vengono normalmente visti come poco salutari, sono invece perfetti per questa dieta.

La pancetta – il bacon, per meglio dire – è da sempre il simbolo di una dieta chetogenica e viene consumata da tantissime persone che riescono a perdere peso!

Sottolineiamo anche che grandi quantità di uova sono perfettamente salutari, a differenza di quanto si credeva fino a poco tempo fa.

Mangiare uova e pancetta ogni giorno per colazione può essere un ottimo modo per perdere peso con gusto!

ATTENZIONE!
Molte carni lavorate (come per esempio hamburger surgelati, arrosti pronti, wurstel ecc.) contengono carboidrati.

Vanno per questo motivo evitati o consumati in moderazione.

Verdura e frutta

La frutta contiene grandi quantità di zucchero – in particolare fruttosio. Per questo motivo, anche se può sembrare assurdo, la frutta non può essere consumata in una dieta chetogenica.

Per quanto riguarda la verdura dobbiamo fare una distinzione tra verdura fibrosa e non.

Tipico esempio di verdura fibrosa sono i broccoli, il cavolfiore, gli spinaci e i vari tipi di insalata. Tutte queste verdure sono ottime per la salute e per la dieta chetogenica e possono essere consumate virtualmente senza limiti.

Verdura
La verdura è ottima in ogni dieta, specialmente in una chetogenica

Per quanto riguarda le altre verdure dobbiamo stare attenti.: le patate sono da escludere completamente mentre alimenti come peperoni, pomodori e cipolle possono essere consumati, ma in moderazione. Il loro contenuto di carboidrati non è trascurabile, ma non è nemmeno elevato.

Il nostro consiglio è di lasciarli all’interno della dieta in piccole quantità e di rimuoverli solamente nel caso in cui la perdita peso non sia presente.

Come regola generale possiamo dirvi che, se la verdura è verde è concessa, se il colore è differente allora bisogna prestare attenzione.

Formaggi

I formaggi tradizionali possono essere consumati, mentre per quelli “industriali” bisogna prestare attenzione e devono essere consumati in piccole quantità. Il problema, come al solito, è che contengono carboidrati che non sono adatti alla dieta chetogenica.

Il nostro consiglio è quello di limitarsi ai formaggi come Grana, Gorgonzola, Fontina, Provola, Stracchino e simili, evitando sottilette e formaggi più “industriali”.

Formaggi
Anche i formaggi sono adatti ad una dieta chetogenica

Anche qui una piccola nota: alcune persone non reagiscono bene ai formaggi in una dieta chetogenica. Alcuni sentono più fame, altri fanno fatica a perdere peso mentre alcuni non hanno alcun problema.

Il nostro consiglio è di evitarli per il primo periodo e di introdurli successivamente. Se vedete che la perdita peso si blocca, allora vi consigliamo di escluderli dalla dieta e di concederveli solo una volta ogni tanto.

Frutta secca

La frutta secca è ottima per il nostro organismo però anche qui, bisogna prestare attenzione.

Alcuni tipi di frutta secca contengono troppi carboidrati e non sono adatti ad una dieta chetogenica se non in piccole quantità.

Altri invece tipi possono invece essere consumati senza particolari problemi.

Anche per quanto riguarda la frutta secca però dobbiamo tenere in mente la componente soggettiva di una dieta. Alcune persone possono permettersi di mangiarle senza problemi, su altre persone invece potrebbero rallentare – o fermare completamente – la perdita del peso.

Come per i formaggi, vi consigliamo di introdurre la frutta secca solo in un secondo momento e di valutare l’impatto che ha sulla vostra perdita peso.

Se continuate a dimagrire, allora potete consumarle.

Se invece la perdita peso rallenta o si interrompe vi conviene limitarle all’interno della vostra dieta chetogenica.

Sostituti chetogenici

Da quando la dieta chetogenica ha iniziato ad essere utilizzata da più e più persone le aziende alimentari hanno iniziato a lanciare sul mercato prodotti che ricordano gli alimenti “ricchi di carboidrati” ma che in realtà sono perfetti per una dieta chetogenica.

Un esempio molto conosciuto è quello della pasta realizzata con farina di Konjac. Vi permetterà di mangiare pasta e di rimanere in chetosi.

Abbiamo già scritto un articolo su quelli che consideriamo i migliori prodotti sostituti da utilizzare in una dieta chetogenica. L’articolo può essere letto cliccando qui.

Però, vale la pena consumarli?

La risposta è “dipende”:

  • Se non avete problemi ad eliminare i carboidrati (magari perché non siete mai stati amanti della pasta) allora vi consigliamo di NON consumarli.
  • Se invece la pasta, il pane e i dolci vi mancano, questi prodotti fanno al caso vostro. Specialmente nei primi periodi di dieta avere a portata di mano un sostituto vi permetterà di superare quei momenti di “debolezza” in cui starete per cedere.

Esempio di pasti chetogenici

Vi proponiamo di seguito alcuni esempi per dei pasti adatti ad una dieta chetogenica.

Colazione

Se amate le colazioni salate uova e pancetta sono una scelta obbligatoria. Potete per esempio mangiare:

  • 3 o 4 fette di pancetta cotte in padella
  • Un paio di uova all’occhio di bue
  • Mezzo avocado
  • Ricordatevi che olio d’oliva e burro sono adatti a questa dieta e possono essere utilizzati per preparare i cibi
Uova e pancetta
Una delle classiche colazioni chetogeniche! Se amate uova e pancetta questa è la colazione che fa per voi!

Se invece amate una colazione più dolce la scelta è un po’ più difficile. Alimenti dolci sono generalmente esclusi da questo tipo di dieta ma vogliamo comunque provare a darvi un’alternativa:

  • Dello yogurt intero (non quelli senza grassi, mi raccomando!) può essere consumato
  • Uno sciroppo senza zucchero e senza calorie può essere aggiunto per dare un po’ di sapore, se lo desiderate. Vi consigliamo questo sciroppo al cioccolato.
  • Caffè. Potete consumarlo senza zucchero, con un po’ di dolcificante o con l’aggiunto di (poco) latte

Pranzo

A pranzo potete vi consigliamo di consumare proteine con un contorno di verdure.

Carne
Una bistecca, un po’ di verdura e tanta voglia di dimagrire e di sentirsi bene
  • Una bistecca. La scelta del tipo è vostra, ma è meglio preferire un taglio più grasso
  • Una bella porzione di broccoli, cavolfiore o verdure fibrose

In alternative, il pesce è ottimo all’interno di una dieta chetogenica. Un esempio può essere:

  • Una o due fettine di pesce (per esempio, salmone)
  • Verdure a piacere, scelte tra quelle adatte alla dieta chetogenica

Cena

Per cena potete prendere riproporre uno dei pasti consumati a mezzo giorno. In alternative, se preferite rimanere leggeri:

  • Insalata con tonno, qualche pomodorino, olio extra vergine d’oliva, e un po’ di mozzarella o qualche scaglia di grana

Se a colazione avete preferito evitare le uova, potrebbero essere ottime per la cena. Un pasto come quello proposto sotto apporta proteine, fibre e grassi buoni:

  • 3 o 4 uova, sode o in padella con olio extra vergine di oliva
  • Asparagi come contorno, ottimi all’interno di una dieta chetogenica
  • Potete completare il tutto con un pezzo di formaggio o con qualche pezzo di frutta secca
Piatto low carb
Buono e ottimo per la salute!

Come regola generale ricordatevi che, ad esclusione dei carboidrati tutto è concesso e le quantità sono illimitate. Sarà il corpo a segnalarci quando saremo sazi e riusciremo a perdere peso senza restrizioni sulla quantità di cibo.

Conclusione

In questo articolo abbiamo cercato di darvi un modo semplice e facile per perdere peso in modo salutare.

La dieta chetogenica è usata da centinaia di migliaia di persone in tutto il mondo e il successo di questa dieta è quasi pari alla sua efficacia.

Se avete provato tante strade ma nessuna di quelle a funzionato forse è il momento di provare una dieta chetogenica, non ve ne pentirete!

Nei prossimi articoli vi parleremo di come affrontare con successo il primo periodo di dieta (non ve lo nascondiamo, la prima settimana è difficile ma ne vale la pena).

Inoltre, vogliamo aiutarvi a rendere questo stile alimentare sostenibile nel lungo periodo. Questo vi permetterà di perdere peso, rimanere in forma e, soprattutto, rimanere in salute.

Infine, vi comunichiamo che abbiamo aperto il nostro gruppo Facebook.

L’abbiamo creato con l’intento di facilitare la comunicazione tra chi ci segue e i nostri esperti. Se avete domande, curiosità o semplicemente volete parlare con chi segue una dieta chetogenica come voi, siete i benvenuti!